Magazine 04/21 -

“Maso biologico nel segno della bioedilizia a Tirolo”

In visita al Garni Oberanger.

Foto: Ethical Banking

Helmut Gamper e Marlene Bauer sono alla seconda generazione nella gestione del Garni Oberanger a Tirolo, di cui fa parte anche un maso con frutteti e vigneti coltivati a livello biologico. “Mio suocero è annoverato tra i pionieri della coltivazione biologica”, ci rivela Helmut Gamper. “Un tempo non esistevano servizi di consulenza e i visionari erano considerati pazzi. Inoltre, nel 1994 ha cominciato a interessarsi alla bioedilizia e le sue conoscenze ci sono tornate utili quando abbiamo ristrutturato l’edificio”.


Risanamento nel segno della bioedilizia

Poiché l’edificio era datato, si è deciso di procedere a un risanamento secondo i dettami della bioedilizia. L’immobile è stato ristrutturato dalle fondamenta, l’ala per gli ospiti e la sala della prima colazione sono state riallestite, le condutture idriche e le linee elettriche rinnovate. Tutti i lavori sono stati eseguiti secondo gli stessi principi: le mura sono state realizzate, intonacate e imbiancate con calce, in tutte le stanze i pavimenti in legno naturale sono stati posati con il sistema “flottante” e anche gli elementi d’arredo sono in legno massiccio.

Finanziamento di Ethical Banking

“Siamo arrivati a Ethical Banking dopo averne conosciuto il responsabile durante un seminario Bioland e grazie al direttore della Cassa Raiffeisen della Val Passiria”, aggiunge Helmut nel giardino del suo garni, “i quali ci hanno illustrato questa particolare forma di finanziamento. Con il prestito ottenuto da Ethical Banking abbiamo potuto affrontare a costi contenuti il risanamento. Sono entusiasta della filosofia di fondo, che promuove i cicli regionali e un uso ragionato del capitale depositato, oltre alla solidarietà e alla responsabilità individuale di risparmiatori e mutuatari”.

Il filmato sul Garni Oberanger è stato girato in una torrida giornata di agosto e, in conclusione, l’intervistatore si è goduto una rinfrescante sorpresa: volete sapere quale? Date un’occhiata al video!

Per saperne di più: www.ethicalbanking.it