Magazine 06/17 -

Raiffeisen Online Banking – Nuovo sistema di autenticazione

Per effettuare operazioni tramite Raiffeisen Online Banking, i clienti devono inserire le proprie credenziali: ora l’accesso a questo servizio e l’esecuzione delle operazioni bancarie sono ancora più sicuri, comodi e veloci.

Foto: Fotolia

Oggi come oggi, nessuno potrebbe rinunciare a eseguire le proprie operazioni bancarie senza limiti temporali e spaziali. Grazie al servi­zio di online banking delle Casse Raiffeisen, i clienti possono accedere al proprio conto corrente 24 ore su 24, effettuando tutte le operazioni comodamente da casa o in mobilità. Da diversi anni, i clienti dotati di carta servizi e lettore possono generare un codice per l’accesso sicuro al proprio conto con PIN.

Tecnologia innovativa

Ora, i nostri clienti possono confermare le proprie credenziali per l’accesso al Raiffeisen Online Banking comodamente dal proprio smartphone, tramite l’app “Raiffeisen-ID”, o con il dispositivo di lettura della matrice a colori che si avvale dell’omonimo metodo: un sistema innovativo per il login e l’autorizzazione delle transazioni bancarie. Le Casse Raiffeisen dell’Alto Adige sono le prime banche in Italia a impiegare questo ­sistema all’avanguardia, basato sulle più avanzate tecniche di sicurezza.


Più sicurezza e comodità

L’autenticazione avviene tramite la lettura di una “matrice a colori”, analogamente a quanto accade con i codici QR. Ad esempio, se il cliente effettua un bonifico con il nuovo sistema di ­autenticazione, sullo schermo del computer apparirà un grafico policromatico contenente i dati dell’operazione e il numero della transazione in forma criptata. Il dispositivo utilizzato leggerà il grafico direttamente dallo schermo, visualizzando i dati dispositivi e la password generata per la conferma. Nel medio termine, questo nuovo sistema di autenticazione sostituirà quello attuale con microchip e lettore.
Chi sceglie di utilizzare l’app Raiffeisen-ID sul proprio smartphone ha inoltre la possibilità di confermare i dati tramite notifiche push: si tratta di un metodo ancora più comodo e veloce, che consente all’utente di autenticarsi e confermare la propria registrazione o operazione con un PIN personale o l’impronta digitale.

Attivazione

Per attivare il nuovo sistema, è sufficiente richie­dere alla propria Cassa Raiffeisen i dati necessari alla registrazione e all’attivazione dell’app, nonché il dispositivo di lettura. I clienti che eseguono già le proprie operazioni bancarie online possono attivare il sistema direttamente su internet.

 

 

Con l’introduzione del nuovo sistema di auten­ti­cazione è stata modificata anche la pagina di login del servizio Raiffeisen Online Banking. Potrete ricevere ulteriori informazioni sul nuovo sistema d’accesso e sull’app Raiffeisen-ID presso la vostra Cassa Raiffeisen.

PIÙ COMFORT, PIÙ SICUREZZA
Casse Raiffeisen all’avanguardia con il nuovo sistema di
autenticazione

Tre domande a Robert Hartner, responsabile del dipartimento Architettura, innovazione e sicurezza della Federazione Raiffeisen.

Quali vantaggi offre al cliente il nuovo sistema di autenticazione online?
Robert Hartner. Comodità, velocità e sicurezza: è fondamentale che i nostri clienti si sentano sicuri nell’esecuzione delle opera­zioni online; questo è il motivo per cui investiamo costantemente in tecnologie all’avanguardia. Il metodo di autenticazione con matrice a colori offre al cliente un importante valore aggiunto: il nuovo sistema d’accesso è ancora più sicuro e rende l’online banking sempre più comodo.

Qual è la sua particolarità?
Robert Hartner. La particolarità di questo metodo è l’assenza di un legame tra lo smartphone o il dispositivo di lettura e l’online banking, innalzando così il livello di sicurezza. Inoltre, tutti i dati relativi alle transazioni sono trasferiti in modalità criptata, mentre la password generata è valida esclusivamente per una determinata disposizione.

Perché è stato necessario questo cambiamento?
Robert Hartner. L’innovazione e la sicurezza dei dati sono un imperativo per i nostri esperti IT. Grazie a Christian Piccolruaz, responsabile del progetto, siamo riusciti a rimanere al passo con l’incalzare del progresso tecnologico, e siamo i primi in Italia a impiegare questo metodo innovativo. Inoltre, il nuovo sistema di autenticazione rispetta i requisiti normativi della direttiva “PSD2”, che entrerà in vigore a gennaio 2018.