Magazine 06/18 -

Raiffeisen Fondo Pensione Aperto

Come proteggere i propri figli e ottenere benefici fiscali.

Foto: Getty Images / Goodshoot RF

Tempestività

Iscrivendo i vostri figli in Raiffeisen Fondo Pensione già in tenera età, gettate prontamente le basi per la costituzione della loro previdenza complementare. L’adesione tempestiva e i versamenti regolari consentono loro di accantonare, fino al momento del pensionamento, un capitale decisamente più elevato, garantendo così una previdenza complementare più solida per la vecchiaia.

Benefici fiscali

La contribuzione in Raiffeisen Fondo ­Pensione è deducibile dal reddito imponibile fino a 5.164 euro l’anno; gli importi versati sono per­tanto esentasse. Ciò non vale solo per i versamenti effettuati a nome proprio, ma anche per quelli dei figli a carico.

 

Accesso al Risparmio Casa

Aderendo al fondo pensione, i vostri figli matureranno i requisiti per accedere a un mutuo agevolato tramite il modello di Risparmio Casa della Provincia Autonoma di Bolzano, valido per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa.

Flessibilità nei versamenti

I versamenti effettuati nel fondo pensione per i vostri figli possono essere gestiti con la massima flessibilità: sarete voi a decidere liberamente modalità ed entità della contribuzione, con la possibilità di modificarla o sospenderla in ogni momento.

 

Informazioni senza impegno

È in gioco il futuro dei vostri figli! Aderite a ­Raiffeisen Fondo Pensione e sfruttate il servizio di consulenza professionale e gratuito della ­vostra Cassa Raiffeisen.

Esempio

Andrea e Giovanni sono nati entrambi nel 1997. I genitori di ­Andrea gli hanno aperto una posizione di previdenza complementare quando era piccolo e, da 10 anni, versano nel fondo 100 euro al mese. I genitori di Giovanni, invece, non hanno fatto nulla. Entrambi i ragazzi cominceranno a lavorare nel 2022 con uno stipendio lordo annuo di 20.000 euro. Sia Andrea che Giovanni, a partire da quel momento, verseranno il 9% del loro reddito lordo in un fondo pensionistico che, al momento del pensionamento, liquiderà loro una rendita integrativa.

 

La differenza: poiché i genitori di Andrea hanno cominciato tempestivamente a versare nel fondo pensione, la sua ­pensione complementare sarà maggiore di quella di Giovanni di circa 1.500 euro l’anno.