Magazine 04/19 -

Ottimi risultati semestrali

La performance di tutte le linee di investimento del Fondo Pensione Raiffeisen è positiva. Risultano iscritti 39.000 altoatesini e un patrimonio amministrato superiore ai 728 milioni di euro.

Dopo che il 2018 si è concluso con una significativa correzione dei mercati azionari, nei primi sei mesi di quest’anno si è registrata una forte ripresa. Anche i mercati obbligazionari hanno mostrato un andamento positivo. Due ­fattori in particolare hanno suscitato fiducia tra gli investitori. In primo luogo, la disponibilità degli Stati Uniti a negoziare un “accordo” con la Cina nella disputa commerciale e, in ­secondo luogo, la disponibilità della Federal Reserve (FED) e della Banca centrale europea (BCE) a rispondere a dati economici negativi in modo flessibile e con un possibile allentamento della politica ­monetaria.


Deciso rialzo delle performance

La linea di investimento “Dynamic”, con una quota azionaria di circa 65%, nella prima metà dell’anno ha realizzato una performance del 9,52%. L’“Activity”, la cui componente azionaria si attesta attorno al 25%, ha guadagnato il 6,76%.

La linea “Safe”, che investe esclusivamente in ­obbligazioni, ha registrato un incremento del 2,20%. La performance della linea “Guaranty”, lanciata all’inizio dell’anno e che prevede una ­garanzia di restituzione del capitale, a fine ­giugno si è attestata allo 0,27%.

Forte crescita degli aderenti e del ­patrimonio

“Un numero sempre maggiore di altoatesini provvede al proprio futuro con il Fondo ­Pensione Raiffeisen per poter un domani disporre più che della sola pensione. Con la loro adesione si assicurano poi ulteriori vantaggi”, afferma Roman Jablonsky, membro della direzione della Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige S. p. A.. A fine giugno 2019, al Fondo Pensione Raiffeisen risultavano iscritti 39.000 altoatesini e il patrimonio amministrato aveva superato i 728 milioni di euro.