Magazine 05/18 -

Moserhof, l’indirizzo per buongustai

La famiglia Oberhollenzer è l’esempio della perfetta integrazione di un maso agricolo biologico con una locanda gourmet.

Il Moserhof sorge a Cadipietra, in Valle Aurina, a 1.070 metri di altitudine ed oggi è nelle mani della quinta generazione della famiglia Oberhollenzer, che dal 2003 lo gestisce secondo i dettami Bioland. Elisabeth e Michael lavorano il latte delle loro pecore e lo trasformano in yogurt e in altre varietà di latticini, tra cui alcuni formaggi freschi, vendendo gran parte dei prodotti nella nuova bottega del maso. Anche il latte di capra delle vicine aziende partner e quello vaccino Bioland della Valle Aurina danno vita a burro, formaggio e al leggendario “Graukäse”. Il caseificio e la bottega sono stati realizzati in collaborazione con l’associazione Ethical Banking, seguendo un particolare piano finanziario: quello dei diritti di partecipazione agli utili. Chi infatti decide di investire nel caseificio, ottiene degli interessi sotto forma di prodotti bio del maso, come patate, speck, salamini affumicati, uova, carne suina o ovina fresca, ecc. “Per noi, questa forma di finanziamento è fondamentale, perché elimina gli intermediari: ci permette così d’instaurare relazioni amichevoli con chi desidera supportare i nostri progetti, consentendo a ciascuno d’imparare dall’altro e promuovendo al contempo i cicli regionali”, ci ha riferito Michael Oberhollenzer.


Trasformazione di prodotti agricoli in menu gourmet

Recentemente, all’offerta del maso agricolo Bioland si è aggiunta una locanda naturale gourmet. Lo chef Daniel e il suo team lavorano i prodotti agricoli per trasformarli in deliziosi menu per buongustai, ponendo particolare attenzione a sostenibilità e cicli regionali. Per gli investimenti nel caseificio, come la caldaia per la cottura del formaggio e la centrifuga, il Moserhof ha ottenuto da Ethical Banking un finanziamento agevolato della linea “Agricoltura biologica”.

 

Per saperne di più: www.youtube.com/ethicalbanking
Sito internet: www.ethicalbanking.it