Magazine 05/17 -

JPK, vini bio per passione

Lo Strickerhof di Frangarto, nei pressi di Appiano, è un maso in cui si pratica la fruttiviticoltura già da quattro generazioni. La scelta coraggiosa di passare all’agricoltura biologica si è rivelata azzeccata.

Già dal 1834, lo Strickerhof è un maso di famiglia, all’epoca conosciuto con il nome di Schlafferhof. Nel 1907, Josef Paul Kasseroller realizzò una nuova sede dove, oltre alla coltivazione agricola, fiorì anche il commercio vinicolo. Proprio in suo onore, alcuni dei vini prodotti su questo podere portano le sue iniziali, JPK. Nel 1998, l’intera azienda fu convertita da Karl e Josefine Kasseroller alla coltivazione organico-­biologica, secondo le rigide direttive Bioland. “Sono sempre stato convinto della validità di tale scelta”, ci rivela Karl con i suoi modi pacati, “ma ci sono voluti alcuni anni prima di farmi il coraggio e procedere con quest’ope­razione. All’inizio sono stato perfino ­deriso, ma oggi sono orgoglioso della mia ­decisione perché, grazie a queste tecniche, possiamo offrire pregiati prodotti biologici”.


Terreni sani e fertili

I suoli caldi e sabbiosi, ricchi di materie ­organiche, si adattano perfettamente alla coltivazione di varietà di viti resistenti alle crittogame, come confermato anche da uno studio dei ­ricercatori ­dell’Università di Innsbruck e dell’EURAC. La tenacia nel perseguire un’idea, il duro lavoro, l’impegno e gli investimenti effettuati si sono rivelati vincenti e molti dei vini bio e “Piwi” dello Strickerhof sono stati insigniti di premi internazionali. “Questo è il miglior riconoscimento dei nostri sforzi”, ha affermato con soddisfazione il viticoltore Kasseroller, lasciando trasparire la sua passione per quest’attività.

Ampia gamma di prodotti

L’offerta comprende diverse varietà, come ­Bronner, Chardonnay, Moscato Rosa, JPK Rosé e Lagrein ecc. Ma anche mele, pere e frutta a nocciolo, come albicocche, ciliegie e prugne, si ­sviluppano egregiamente nel podere, dove vengono lavorate e affinate. Gli squisiti succhi, le creme da spalmare e i distillati sono venduti direttamente nello shop interno. Grazie al finanziamento agevolato di Ethical Banking, è stato possibile realizzare un nuovo impianto per albicocche e ciliegie. Lo Strickerhof ospita anche feste, concerti e altri eventi culturali, aprendo le porte delle sue cantine al pubblico.

Per saperne di più: www.youtube.com/ethicalbanking
Sito internet: www.strickerhof-frangart.it